facebook pixel

I collaborazione con  Geek.pizza in cui troverete l'articolo originale (e molti altri) ecco la classifica dei Giochi più attesi  per l'ultimo trimestre del 2021!

Questa classifica tiene conto del numero di preordini già effettuati su MagicMerchant.it. Naturalmente non è precisissima, ma ci sembra discretamente realistica per quanto riguarda il “termometro” dell’anticipazione percepita.

10. Chai

Autori: Dan Kazmaier, Connie Kazmaier | Artisti: Mary Haasdyk, Sahana VJ | Giocatori: 1-5 | Durata: 20′-60′ | Età: 8+

Little Rocket Games inaugura questa classifica, al decimo posto troviamo Chai, gioco per gli amanti del tè che finalmente arriva sulle tavole dei giocatori italiani (io ho la mia copia dell’edizione deluxe, per cui non so bene cosa contenga quella standard…)


9. The King Is Dead

Autore: Peer Sylvester | Artista: Benoit Billion | Giocatori: 2-4 | Durata: 30′-45′ | Età: 14+

Il nono posto è per Studio Supernova con la seconda edizione di The King Is Dead. Nuova edizione svecchiata per un gioco del 2015 di maggioranze per il controllo della Gran Bretagna. Uno dei più apprezzati nel suo genere, mi aspettavo di vederlo anche più in alto.


8. Food Chain Magnate

Autori: Jeroen Doumen, Joris Wiersinga | Artisti: Iris de Haan, Ynze Moedt | Giocatori: 2-5 | Durata: 120′-240′ | Età: 14+

MS Edizioni porta in Italia un titolo celeberrimo tra gli amanti degli eurogame. In Food Chain Magnate dovrete organizzare i vostri ristoranti ed essere i più bravi al tavolo a farlo.

Del gioco vi ha parlato approfonditamente Chiara, non non possiamo che essere contenti che MS Edizioni lo porti in Italia e che, pur essendo sulla carta un gioco di nicchia, si trovi in questa top ten.


7. Kemet – Sangue e sabbia

Autori: Jacques Bariot, Guillaume Montiage | Artisti: Arnaud Boudoiron, Pierre Santamaria | Giocatori: 2-5 | Durata: 90′-120′ | Età: 13+

Miniature su mappa, antico Egitto e controllo territorio. Kemet: sangue e sabbia rispolvera gli antichi (vabbè, insomma, era il 2012) fasti di Kemet e Pendragon Game Studio porta questo titolo in Italia.

Se vi piace il genere, è sicuramente un gioco da provare, sapete che a me notoriamente le miniature interessano -1 su una scala da 1 a 100, ma va anche detto che sono molto suggestive da vedere sulla mappa e potrebbero fare la differenza per parecchie persone.


6. Eclipse – Second Dawn For The Galaxy

Autore: Touko Tahkokallio | Artisti: Noah Adelman, Jere Kasanen, Jukka Rajaniemi, Sampo Sikiö | Giocatori: 2-6 | Durata: 60′-200′ | Età: 14+

Eclipse torna sui tavoli italiani, ve ne avevo parlato qualche tempo fa, in occasione della campagna Ustart.

Il genere non è propriamente il mio, anche se un po’ di curiosità di provarlo l’avrei, ed è tutta colpa del Dunwich Buyers Club. Il motivo lo potete scoprire seguendo il link qui sopra.


5. La guerra dell’Anello

Autori: Roberto Di Meglio, Marco Maggi, Francesco Nepitello | Artista: John Howe | Giocatori: 2-4 | Durata: 150′-180′ | Età: 13+

La Guerra dell’Anello è un maestoso gioco da tavolo e di strategia che immerge i giocatori nel mondo de “Il Signore degli Anelli” di J.R.R. Tolkien e permette di riviverne le epiche avventure, gli scontri emozionanti e gli indimenticabili personaggi.
Come Giocatore dei Popoli Liberi, comanderai le prodi schiere dei Regni della Terza Era e guiderai le loro difese. Affronta i malvagi servi di Sauron sul campo di battaglia, in un disperato tentativo di rallentare il loro assalto furibondo, così da permettere alla Compagnia dell’Anello di portare a termine la propria missione a Monte Fato. Come Giocatore dell’Obmra, comanderai le orde dell’Oscuro Signore e dei suoi potenti servi, decisi a far calare le tenebre sulla Terra di Mezzo.

Un po’ troppo, per me, ma è un gioco maestoso, se siete appassionati di Tolkien dateci un’occhiata.


4. Ankh – Divinità egizie

Autore: Eric M. Lang | Artisti: Thierry Masson, Adrian Smith | Giocatori: 2-5 | Durata: 90′ | Età: 14+

Prendete il controllo di una delle leggendarie Divinità Egizie, ognuna con un incredibile potere unico, e guidate i vostri seguaci in un epico combattimento per la vita eterna.Modellate il territorio, costruite monumenti, ottenete seguaci, sbloccate i poteri Ankh e invitate leggendari Guardiani a unirsi a voi nella lotta. Nella guerra per la conquista della devozione del popolo, forza e astuzia saranno necessarie per dominare il regno e battere le altre divinità. Mentre le sabbie del tempo scorrono, coloro che rimarranno indietro si uniranno formando nuove divinità oppure verranno dimenticati. Alla fine, potrà esistere una sola Divinità Egizia!

Ventisette chili di plastica, scontri su mappa… insomma, Lang \ CMON, al primo della trilogia ho giocato, il secondo l’ho evitato attentamente e indovinate cosa farò con questo?

Grande ammirazione per Lang, ma i suoi giochi proprio non fanno per me.


3. Descent – Leggende delle tenebre

Autori: Kara Centell-Dunk, Nathan I. Hajek | Artista: Gary Storkamp | Giocatori: 1-4 | Durata: 120′-180′ | Età: 14+

Il più antico nemico del reame è tornato e un nuovo grande scontro tra Terrinoth e le forze dell’oscurità ha inizio in Descent: Leggende delle Tenebre, il gioco da tavolo definitivo di esplorazione nei dungeon da 1 a 4 giocatori!
Con un’app di supporto pienamente integrata che vi farà da guida, siete invitati a imbarcarvi nella prima parte di una campagna che vi condurrà attraverso questa terra incantata, esplorando oscure foreste e antichi campi di battaglia: affronterete i non morti che si celano oltre il velo della nebbia, barbari demoniaci che si aggirano per le terre selvagge e altro ancora. Nel corso di queste dure prove svilupperete le abilità necessarie per affrontare sfide ancora più grandi, fabbricherete nuove armi e armature con cui equipaggiarvi e acquisirete un potere che vi porterà oltre questa scatola, verso future avventure.
Terrinoth è in pericolo. Forgiate la vostra leggenda in Descent: Leggende delle Tenebre!

Basta scriverci Descent e un sacco di gente lo compra, ma non chiedetemi se fa bene o meno, perché non so assolutamente nulla di questo gioco, né dei suoi progenitori.


2. Black Rose Wars

Autore: Marco Montanaro | Artisti: Fernando Armentano, Henning Ludvigsen, Paolo Scippo, Giovanni Pirrotta, Tommaso Incecchi | Giocatori: 1-4 | Durata: 90′ | Età: 14+

La loggia della Rosa Nera parla italiano, dopo qualche passo falso precedente.

Mentre mancano 10 giorni alla fine della campagna su Kickstarter di Black Rose Wars Rebirth, la nuova iterazione di BRW, l’edizione italiana di Black Rose Wars che ha raccolto già oltre un milione di euro, ma intanto anche chi non mastica l’inglese può giocare a Black Rose Wars. Un’arena, scontri all’ultimo incantesimo e un unico vincitore (che potrebbe essere la Rosa Nera stessa, badate bene!).
L’unico gioco di arena che mi è piaciuto, non c’è un controllo totale ma non ci sono dadi, nessuno viene eliminato, le magie sono molto variegate.

Strano ma vero, ci rigiocherei volentieri.


1. Gloomhaven – Jaws of The Lion

Autore: Isaac Childres | Artisti: Francesca Baerald, David Demaret, Alexandr Elichev | Giocatori: 1-4 | Durata: 30′-120′ | Età: 14+

Jaws of The Lion occupa il primo gradino del podio, non che stupisca qualcuno.

La versione compatta del celeberrimo Gloomhaven attira molto anche me, che non ho mai giocato alla “sorella maggiore”, ma tanto non saprei con chi giocarci, per cui rinuncio.

Riuscite a giocarci? Buon per voi, vi invidio un po’, però almeno io ho letto “Fallen Lion“, il fumetto di Gloomhaven e voi?